enit

In contemporanea a:

Event by Bologna FiereEvent by Bologna Fiere
24-25 Novembre 2018
Event by Bologna Fiere
Event by Bologna Fiere

Drone Day

Dronedays

 I convegni di DronEzine

Volare Assicurati: sabato dalle ore 15.00 alle 16.00
Il drone contadino: sabato dalle ore 16.30 alle 17.30
Diventare pilota di aerei senza pilota: domenica dalle ore 15.00 alle 17.00

Volare assicurati

Dall’entrata in vigore del regolamento ENAC sui SAPR (cioè suo droni), tutti coloro che volano per lavoro hanno l’obbligo di stipulare un’assicurazione professionale per la responsabilità civile (RC) verso terzi con un massimale minimo stabilito per legge.

Un provvedimento che ha colpito impreparati non solo la filiera dei droni, ma anche e soprattutto le stesse  compagnie assicuratrici, che si son trovate a dover entrare in un terreno del tutto nuovo in cui non esistono  nemmeno le tabelle di rischio statistico su cui calcolare premi e coperture. Pochi grandi gruppi assicurativi si  sono finora avventurati in questo settore, per lo più attraverso broker specialisti nei settori aerospaziale e  industriale. Le problematiche rimaste aperte sono molte, a cominciare dal fatto che la RC è solo uno dei  rischi a cui vanno incontro gli operatori di droni: non meno importanti sono i rischi assicurabili relativi alla  responsabilità civile verso i dipendenti e i danni al corpo, cioè al drone stesso, che nel caso dei SAPR  industriali ha un valore supera le diverse decine se non centinaia di migliaia di euro. Altri rischi specifici  riguardano le responsabilità civili dei produttori di droni, dell’avionica di bordo e del payload, cioè le  apparecchiature che il drone porta con sé.

Chi vola per hobby è esentato dall’obbligo assicurativo, ma le assicurazioni hobbystiche costano poche decine di euro all’anno e fanno volare tranquilli. Anche per gli aeromodellisti esistono polizze specifiche, vediamo quali rischi coprono e come funzionano.

Insieme agli assicuratori pionieri di questo segmento cercheremo di chiarire i vari aspetti normativi, legali e  contrattuali del volare assicurati.

Intervengono:
Marco De Francesco, assicuratore

Nel corso dei lavori verrà presentata un’indagine esclusiva di DronEzine sul mercato assicurativo dei droni.

Modera Luca Masali, direttore di DronEzine

Il drone contadino

Nel prossimo futuro, l’80% dei droni civili volerà sui campi agricoli per migliorare la qualità e la quantità dei raccolti. I droni diventano un tassello fondamentale dell’agricoltura di precisione: i robot aerei sorvolano i campi e grazie a telecamere speciali creano mappe della salute delle piantine.I dati vengono passati al GPS del trattore e delle altre macchine agricole, che interverranno solo dove serve, portando fertilizzanti, agrofarmaci e acqua solo dove è necessario, evitando all’ambiente tonnellate di pesticidi e fertilizzanti inutili e   abbattendo i costi di produzione. In Giappone, già oggi ci sono più droni che trattori: il 90% delle operazioni di spraying di prodotti chimici sulle risaie è affidato a una flotta di 3 mila elicotteri robot prodotti da Yamaha. Anche in Italia i droni potrebbero fare moltissimo per aiutare l’agricoltura, vediamo come.

Intervengono:
Il Presidente di Feder.Agri Piemonte Stefano Gagino
Rappresentanti del CNR Macchine Agricole
Produttori italiani di droni agricoli

Diventare pilota di aerei senza pilota

Per lavorare con i droni, occorre una specie di brevetto: si chiama “attestato di competenza” e assomiglia per molti versi al brevetto per aerei ultraleggeri. Già molti aeroclub e scuole di volo si sono attrezzate per rilasciare l’attestato a chi frequenta un corso teorico che insegna le regole dell’aria. A questo si deve poi aggiungere l’Attestato di capacità, che dimostra che il pilota è in grado di pilotare uno specifico modello di drone, e viene rilasciato dal costruttore del drone. E non è finita: il terzo documento indispensabile è la visita medica di II classe, lo stesso certificato dei piloti di aerei da turismo, dei paracadutisti per hobby e delle hostess. Vediamo come funzionano le scuole di volo, cosa insegnano, quanto tempo ci vuole e quanto costa prendere il brevetto di pilota di aerei senza pilota. E anche come superare senza problemi la visita medica

Intervengono:
Giuseppe Caruso, medico chirurgo aerospaziale
Scuola di Volo Club Astra (Pavia)
Scuola di Volo Ali di Classe (Ravenna)
Scuola di Volo dell’Aeroclub di Cagliari

Vai alla lista degli espositori per questa categoria

Guarda gli eventi con questo tema